Cliccando sul titolo delle relazione è possibile scaricare la presentazione

Mercoledi 2 aprile 2014

Sala Shangri-Là

Seminario Teorico e Pratico:
La gestione della cardiopatia ischemica cronica
Direttore: Dottor Claudio Marsano

18.00-20.00 Moderatori: G. Musumeci - P.L. Temporelli

Lezione frontale
Paziente trattato con PCI e rivascolarizzazione incompleta e/o ischemia residua
G. Musumeci

Discussione guidata:
- Chi è il paziente trattato con PCI e rivascolarizzazione incompleta?
- Follow-up a lungo termine del paziente trattato con PCI e rivascolarizzazione incompleta
- La terapia farmacologica ottimale del paziente con rivascolarizzazione incompleta e/o ischemia residua

Casi clinici, parte I: D. Rollando

Lezione frontale
La terapia farmacologica associata alla rivascolarizzazione (alla luce delle nuove linee guida ESC-AHA-NICE)
P.L. Temporelli

Discussione guidata:
- Quando associare i nuovi farmaci antischemici alla rivascolarizzione?
- Come gestire le comorbidità?
- Come gestire le combinazioni di farmaci?

Casi clinici, parte II: E. Puggioni

Giovedi 3 aprile 2014

Sala Portofino

9:10 - 10:40 Comunicazioni orali
Sincope

Moderatori: F. Croci, Lavagna - A. Ungar, Firenze

Valutazione del riflesso vasodepressivo nella sindrome del seno carotideo
D. Solari (Lavagna, GE) R. Maggi, D. Oddone, A. Solano, F. Croci, P. Donateo, W. Wieling, M. Brignole

Pure Autonomic Failure: nuove strategie terapeutiche
C. Capitanio (Rozzano, MI), F. Barbic, F. Dipaola, M.I.S. Achenza, E. Brunetta, R. Furlan

Sincope e tosse: meccanismi fisiopatologici e implicazioni terapeutiche
F. Dipaola (Rozzano, MI), F. Barbic, E. Borsotti, S. Paletta, C. Capitanio, R. Furlan

Valore diagnostico aggiunto del Loop Recorder impiantabile in pazienti con diagnosi iniziale di transitoria perdita di coscienza non sincopale
M. Rafanelli (Firenze), R. Maggi, A. Ceccofiglio, D. Solari, M. Brignole, A. Ungar

Caratteristiche dei pazienti sottoposti ad impianto di dispositivo valutati dall’ambulatorio della sincope dell’A.O. di Niguarda CA’ Granda di Milano
M.R.Vecchi (Milano), S. Meregalli, M. Strozzi, F. Vicari, E. Mulargia, A. Cereda, S.Vargiu, E. Locati, M. Varrrenti, A. Cattelan, R. Poli, D. Coen, D. Facchetti, M. Lunati

Potere diagnostico del “Tilt Table Test” nel predire recidive sincopali riflesse neuromediate in pazienti trattati con pacemaker
M. Tomaino (Bolzano), P. Sgobino, P. Donolato, F. Pescoller, M. Manfrin, L. Bertagnolli, W. Rauhe

Sala Shangri-Là

9:10 - 10:40 Comunicazioni orali

Cardiologia Geriatrica
Moderatori: I. Pastine, Lavagna - D. Rollando, Lavagna

Risultati preliminari dello studio Syncope & Dementia
A. Ceccofiglio (Firenze), M. Rafanelli, G. Bulli, C. Mussi, G. Ghidoni, G. Noro, G. Tava, P. Abete, L. Guadagno, F. Nicosia, D. Bertoni, M. Bo, M. Tibaldi, G. Bellelli, S. Motta, D. Riccio, B. Orani, F. Landi, A. Ungar

Un controllo terapeutico stretto dell’ipertensione arteriosa nell’anziano affetto da demenza o MCI può essere associato ad un più rapido declino cognitivo: studio longitudinale condotto con il monitoraggio pressorio nelle 24 ore
C. Lorenzi (Firenze), M. Bulgaresi, F. Sgrilli, N. Nesti, M.C. Pieraccioli, E. Mossello, F. Biagini, E. Crescioli, V. Caleri, E. Tonon, M.C. Cavallini, C. Cantini, F. Bencini, C.A. Biagini, N. Marchionni, A. Ungar

Aderenza alla terapia antipertensiva e patologia cardiovascolare nella popolazione anziana residente in comunità: risultati preliminari dello studio “Fiesole Misurata”
F. Biagini (Firenze), N. Nesti, M.C. Pieraccioli, M. Bulgaresi, F. Sgrilli, N. Marchionni, A. Ungar

The concentration of troponin I is increased in patients with acute-onset atrial fibrillation
G. Cervellin (Parma), A. Picanza, A. Formentini, L. Bonfanti, G. Lippi

Come la disponibilità degli algoritmi e l’introduzione di nuovi farmaci ha migliorato l’appropriatezza terapeutica nella fibrillazione atriale. L’esperienza del nostro centro
D. Sanfelici (Pietra Ligure, SV)

Gestione dei disturbi respiratori nel sonno in un setting di riabilitazione cardiorespiratoria intensiva. Il sottile confine tra prevenzione e cura
O. Tortelli (Mantova), C. Scarduelli, R. Frizzelli, R. Ghirardi, F. Mascaro, C. Pinzi

Sala Portofino

10:50 - 12:30 Sessione Plenaria I - Cardiologia Clinica
Argomenti di attualità in cardiologia di interesse multidisciplinare
Moderatori: F. Chiarella, Genova - C. Marsano, Lavagna

La sindrome d’allettamento: aspetti clinici, emodinamici e fisiopatologici
F. Barbic, Rozzano

I test genetici: quando?
C. Napolitano, Pavia

Guida pratica all’uso dei nuovi anticoagulanti orali
Una guida pratica è stata recentemente proposta da European Heart Rhythm Association….. (Europace 2013; 15: 625).
M. Scherillo, Napoli

L’interpretazione dell’emogasanalisi nella dispnea acuta
I. Casagranda, Alessandria

Sala Portofino

12:30 – 13:00 Inaugurazione
P. Cavagnaro, Direttore Generale ASL 4, Chiavari

Lettura
Un esempio di eccellenza: 10 anni di storia
della “Sindrome del QT Breve”

F. Gaita, Torino

  

Sala Portofino

14:00 - 15:40 2° Sessione - Cardiologia interventistica
Mirare all’eccellenza nella pratica clinica attraverso i grandi trial (I)

Moderatori: S. Domenicucci, Genova - G.C. Passerone, Genova

La gestione di un paziente con ICD: come evitare gli shock inappropriati e prolungare la sopravvivenza del paziente
(MADIT- RIT trial, N Engl J Med 2012 e ADVANCE III trial, JAMA 2013)

M. Gasparini, Milano

Nei pazienti con stroke criptogenico la chiusura del forame ovale non è di grande vantaggio rispetto alla terapia medica: vi è ancora un ruolo? (PC trial N Engl J Med 2013; e CLOSURE trial: N Engl J Med 2012)
M. Balbi, Genova

I risultati della TAVI o della sostituzione chirurgica a due anni: come scegliere? (PARTNER trial, N Engl J Med 2012)
G.C. Passerone, Genova

Nei pazienti con fibrillazione atriale la chiusura dell’orecchietta sinistra ha ancora un senso alla luce dei nuovi farmaci anticoagulanti orali ? (PROTECT AF Lancet 2009 e Circulation 2013)
P. Rubartelli, Genova

Sala Shangri-Là

14:00 - 15:40 3° Sessione - Cardiologia Clinica
Quando l’evidenza dai trial è insufficiente: il grande anziano

Moderatori: E. De Marchi, Lavagna - G. Masotti, Firenze

SCA nell’anziano: tra ageismo ed evidenze
N. Marchionni, Firenze

FA nell’anziano: la prevenzione del cardioembolismo tra rischio e beneficio
A. Boccanelli, Roma

ICD e CRT nel grande anziano: come regolarsi?
S. Fumagalli, Firenze

Ipertensione arteriosa ed ipotensione ortostatica
R. Furlan, Rozzano

Sala Portofino

16:10 - 17:50 4° Sessione - Cardiologia Interventistica
Scompenso cardiaco: quello che ogni clinico deve sapere

Moderatori: A. Gandolfo, Savona - S. Orlandi, Lavagna

Come ottenere il massimo beneficio dalla CRT: dai risultati controversi dei
trial ai consigli pratici dettati dall’esperienza clinica

M. Lunati, Milano

La terapia non-farmacologica dell’insufficienza mitralica primitiva e secondaria
F. Santini, Genova

La miocardite: una patologia subdola e dalle manifestazioni polimorfe. Quando sospettarla ?
P. Delise, Conegliano Veneto

Shock cardiogeno in corso di SCA: mancanza di mezzi o mancanza di stoffa?
S. Savonitto, Reggio Emilia

Sala Shangri-Là

16:10 - 17:50 5° Sessione - Cardiologia Clinica
Emergenze cardiologiche

Moderatori: I. Casagranda, Alessandria - S. Robotti, Lavagna

Fisiopatologia dell’arresto: le tre E (EGA, Eco, ECG)
G.A. Cibinel, Pinerolo

L’embolia polmonare nell’anziano
F. Pomero, Cuneo

Scompenso cardiaco acuto ed innovazione tecnologica non invasiva
N. Di Battista, Bologna

La misurazione del “cardiac output” è il mio migliore strumento
F. Schiraldi, Napoli

Sala Portofino

18:00 - 19:00 Comunicazioni orali
Scompenso Cardiaco

Moderatori: M. Perocchio, Lavagna - D. Sanfelici, Pietra Ligure

Riduzione degli eventi aritmici ventricolari nei pazienti in trattamento con statine sottoposti ad impianto di ICD in prevenzione primaria
M. Manfrin (Bolzano), M. Tomaino, R. Cemin, W. Rauhe

Impianti di ICD biventricolari mediante sistema di navigazione elettroanatomico: scelta del miglior sito di stimolazione
R. Coppoletta (Imperia), R. Mureddu, M. Barbieri, D. Cirillo, A. Occelli, E. Campione

Anziani con scompenso cardiaco ricoverati in un reparto di Cure Sub-Acute: mortalità a tre mesi dalla dimissione e re-ricoveri
M. Monelli (Milano), A. Lucini, C. Lastoria, P. Perdoni, F. Dipaola, R. Furlan, L. Dalla Vecchia

Relazione tra performance neurofisiologica e disfunzione ventricolare sinistra in pazienti maschi con cardiopatia ischemica cronica: PSYCHO-HF study
S. Baldasseroni, D. Simoni, A. Pratesi, A. Foschini, F. Giovannelli, F. Tarantini, N. Bartoli, I. Bracali, A.G. Marella, F. Orso, S. El Said, C. Okoye, A. Di Guardo, S. Venturini, M.P. Viggiano, N. Marchionni, M. Di Bari

Embolia polmonare da fonte emboligena non convenzionale in ambito riabilitativo cardiologico intensivo (RCI). Case report
O. Tortelli (Mantova), R. Frizzelli, R. Ghirardi, F. Mascaro,C. Scarduelli, C. Pinzi

Sala Shangri-Là

18:00 - 19:00 Comunicazioni orali
Sincope

Moderatori: A. De Lisi, Lavagna - R. Maggi, Lavagna

Valutazione di un nuovo modello di gestione del paziente che afferisce al Dipartimento di Emergenza-Accettazione per sincope
F. Tesi (Firenze) , M. Brignole, V.M. Chisciotti, M. Rafanelli, A. Ceccofiglio, G. Toffanello, G. Bulli, S. Venzo, N. Marchionni, A. Ungar

Limited utility of physical counterpressure manoeuvres in preventing syncopal recurrence in patients older than 40 yaers with recurrent neurallymediated syncopes
M. Tomaino (Bolzano), C. Romeo, E. Vitale, T. Kus, A. Moy, N. van Dijk, S. Giuli, A. Gentili, R. Sutton

L’attività della Sincope Unit dell’ Ospedale di Niguarda dal 2008 al 2012
M.R. Vecchi (Milano), S. Meregalli, M. Strozzi, F. Vicari , E. Mulargia, A. Cereda, S. Vargiu, E. Locati, M. Varrrenti, A. Cattelan , R. Poli, D. Coen, D. Facchetti, M. Lunati

Impianto di pacemaker in paziente con sincope traumatica e blocco bifascicolare: un caso clinico
V.M. Chisciotti (Firenze), F. Tesi, A. Ceccofiglio, M. Rafanelli, L. Piccioli, G. Toffanello, G. Bulli, S. Venzo, D. Romagnolo, G. Rivasi, N. Marchionni, A. Ungar

Una sincope provvidenziale
S. Dell’Orto (Cernusco S.N., MI) , M. L. Parmigiani, S. Scarpini

Venerdi 4 aprile 2014

Sala Portofino

8:00 - 9:00 Sessione pratica
Interventistica coronarica ed aritmologica: imparare dai casi clinici

Organizzato da: D. Oddone - E. Puggioni

Caso nr 1
Caso nr 2
Caso nr 3

Sala Portofino

9:10 - 10:50 6° Sessione - Cardiologia Interventistica
Nuove terapie dietro l’angolo

Moderatori: M. Gulizia, Catania - A. Mocini, Genova

Il pacing endoventricolare sinistro
P. Pieragnoli, Firenze

Denervazione simpatica renale nei pazienti con ipertensione refrattaria
A. Manari, Reggio Emilia

ICD sottocutaneo: quando preferirlo all’ICD tradizionale ?
S. Viani, Pisa

Pacemaker senza cateteri e loop recorder iniettabile: a chi? quali vantaggi? quali rischi?
R. Mureddu, Imperia

Sala Shangri-Là

9:10 - 10:50 7° sessione - Cardiologia Clinica
Cuore e comorbidità

Moderatori: D. Bertoli, Sarzana - A. Vallebona, Lavagna

La cardiopatia ischemica in Medicina Interna
M. Campanini, Novara

La sindrome cardiorenale
S. Badalamenti, Milano

La terapia antipertensiva ottimale nel paziente anziano: quando trattare e con quali obiettivi pressori
A. Ungar, Roma

Fibrillazione atriale: il trattamento anticoagulante nell’anziano
A. Fontanella, Napoli

Sala Portofino

11:20 - 13:00 8° sessione - Cardiologia interventistica
La terapia della fibrillazione atriale

Moderatori: G. Bertero, Genova - P. Donateo, Lavagna

I risultati a 5 anni dell’ablazione della fibrillazione atriale
F. Migliore, Padova

Il destino dei pazienti dopo ablazione della fibrillazione atriale
N. Bottoni, Reggio Emilia

La fibrillazione atriale permanente
G.L. Botto, Como

La terapia di resincronizzazione cardiaca nei pazienti con fibrillazione atriale
P. Pieragnoli, Firenze

Sala Shangri-Là

11:20 - 13:00 9° sessione - Cardiologia Clinica
Mirare all’eccellenza nella pratica clinica attraverso i grandi trial (II)

Moderatori: M. Gulizia, Catania - G.F. Mazzotta, La Spezia

Quante probabilità ho di avere un evento cardiovascolare durante la mia vita?
(Lifetime Risks of Cardiovascular Disease. N Engl J Med 2012).

E. Manzato, Padova

Abbassamento del colesterolo LDL e riduzione di rischio cardiovascolare
(Ogni riduzione di 1 mmol/L (39 mg/dl) di LDL determina una riduzione del 24% di eventi cardiovascolari a 5 anni. Second Cholesterol Treatment Trialists’ (CTT) Collaborators, Lancet 2012)

R. De Caterina, Chieti

Fibrillazione atriale ed aumentata mortalità: causa o associazione?
(Eur Heart J 2013; 34: 1027 ed Eur Heart J 2013;34:1061)

A. Raviele, Venezia

Terapia anticoagulante orale nei pazienti in mono o duplice terapia antiaggregante: piu’ rischi o benefici?
(New oral anticoagulants in addition to single or dual antiplatelet therapy after an acute coronary syndrome: a systematic review and meta-analysis. Eur Heart J 2013)
R. Valle, Chioggia

Sala Veranda

13.00-14.00 Lunch Lecture
organizzata in collaborazione con St. Jude Medical (non accreditata ECM)
Elettrofisiologia interventistica senza raggi e le prime esperienze con il leadless pacemaker
Moderatori: Fabrizio Drago, Roma - Luca Bontempi, Brescia

Relatori:
Antonio Mininno (St.Jude Medical Italia)
Annamaria Ravagnan (St.Jude Medical Italia)

  

Sala Shangri-Là

14:00 - 15:40 10° sessione - Cardiologia Clinica
L’eccellenza attraverso la formazione professionale

Moderatori: I. Casagranda, Alessandria - G. Flego, Chiavari

Società scientifiche e linee guida: quale ruolo nella pratica clinica quotidiana?
P. Iannone, Lavagna

Le linee guida tra EBM, etica e conflitti di interesse
V. Demicheli, Alessandria

Clinical Competence: un percorso formativo comune per medici d’urgenza e cardiologi
P. Vitolo, Torino

Finalità ed efficacia della formazione nella gestione del paziente critico in Pronto Soccorso
R. Volpin, Padova

Sala Portofino

14.00-15.40 11° sessione
7° Corso Teorico e Pratico Multidisciplinare sulla Sincope
Lezioni frontali: come tendere all’eccellenza nella diagnosi e terapia della sincope

Moderatori: G. Gaggioli, Genova - G. Masotti, Firenze

Scale di stratificazione del rischio e giudizio clinico nella sincope
G. Costantino, Milano

La diagnosi differenziale del paziente con perdita transitoria di coscienza (T-LOC)
P. Alboni, Ferrara

10 semplici regole pratiche...
P. Palmisano, Tricase

La Syncope Unit: vantaggi e criticità
A. Bartoletti, Firenze

Sala Portofino

16:10 - 17:50 Sessione Plenaria II
7° Corso Teorico e Pratico Multidisciplinare sulla Sincope
Recenti trial che cambieranno la pratica clinica

Moderatori: R. Furlan, Rozzano - C. Menozzi, Reggio Emilia

Il pacemaker nei pazienti con blocco di branca alla luce degli studi B4 e PRESS
A. Del Rosso, Empoli

Il pacemaker nelle sincope riflesse alla luce dello studio ISSUE-3
M. Tomaino, Bolzano

Il tilt test: non piu’ test per la diagnosi, ma……
A. Ungar, Firenze

La sincope adenosina-mediata (studi ATP e USA)
M. Brignole, Lavagna

Edizioni Precedenti

Direttore del Corso
Michele Brignole,
MD FESC

S.C. di Terapia Intensivae Centro Aritmologico
Ospedali del Tigullio
Via Don Bobbio, 25
16033 Lavagna (GE)
Fax 0185.306505
mbrignole@asl4.liguria.it

Centro Prevenzione Malattie Cardiopolmonari
“Nuccia e Vittore Corbella”
Via Milite Ignoto, 41/2
16035 Rapallo (GE)
Tel./Fax 0185 67606
info@tigulliocardio.com